Trattamenti

di conversione superficiale

Particolare del nostro prodotto Particolare del nostro prodotto Particolare del nostro prodotto Particolare del nostro prodotto Particolare del nostro prodotto

Gli impianti di trattamento superficiale sono generalmente degli impianti che generano una conversione della superficie dei metalli trattati. Possono essere del tipo ad immersione o a spruzzo pluristadio. Le tipologie più comuni di conversione che vengono effettuate sono:

  • sui materiali ferrosi: processi di fosfatazione al ferro, allo zinco o al manganese. Con questi processi si apportano rivestimenti microcristallini con spessori variabili in funzione dell’applicazione e del tipo di rivestimento. Vengono utilizzati come supporto per l’ancoraggio di successivi processi di verniciatura, come rivestimenti di protezione superficiale o come nel caso della fosfatazione al manganese, per favorire l’antiusura e lo scorrimento di pezzi in attrito.
  • sull’alluminio e sue leghe: processi di cromatazione o fluotitanazione come protezione superficiale o come base per pre-verniciatura.

Particolari trattati

nei processi di fosfatazione allo zinco o manganese (esempi)

Componenti meccanici per auto come frizioni o bielle, componenti meccanici dei compressori frigo, manicotti e estremità filettate di tubi nel settore estrazione del petrolio

nei processi di cromatazione e fluotitanazione

Ruote in lega, infissi per porte e finestre, articoli di illuminazione e arredamento

Seguici su: